segui E-Toscana.com su facebook        


teatro
imprese toscane
 
 
 
 
Dimore storiche
Immobiliari
Edilizia
Link
Mercatini
Noleggio
Professionisti
Rifugi
Teatri
Arte e artisti
Castelli

Città d'arte
Cronaca del 900
Cucina
Feste e sagre
Incontri
Letteratura
Librerie
Manifestazioni
Menhir
Mostre
Musei
Musica
Personaggi
Report
Teatri
Carabinieri
Emergenza
Farmacie
Medici
Ospedali
Polizia
Vigili Fuoco
Fiumi
Mare
Monti
Parchi
Terme
 
 
 
 
 
 
 
 
     
 
   
bandiera tedesca bandiera italiana
città d'arte in toscana
La guida di Lucca
La Storia
 
         
La Guida di Lucca
 
Home Page
Un po' di storia
Per conoscere Lucca
I musei
I personaggi
La cucina
I prodotti tipici
A tavola
Per dormire
Manifestazioni
I dintorni
 
 
La storia
 
• Le origini
• Lucca secondo Tito Livio
• Colonia Latina
• l dominio dei barbari
• L'arrivo dei franchi
• Libero Comune
• XIII secolo, lo splendore
• Guelfi e Ghibellini
• Castruccio Castracani
• I Guinigi al potere
• La rivolta degli straccioni
• Repubblica e riforma
• I grandi palazzi
• L'avvento dell'Illuminismo
• Repubblica e Rivoluzione
• La Restaurazione
         
Lucca, il dominio dei barbari
 
Non è stato possibile sapere molto sul dominio esercitato in Lucchesia dalle popolazioni barbare, a cominciare dal dominio dei Goti per finire poi con quello dei Bizantini, avvenute tra il V e il VI secolo d.C. Verso la metà del VI secolo Lucca ebbe a distinguersi come ultimo baluardo dei Goti opposti ai Bizantini di Narsete. A proposito di quest'ultima conquista, sono rimasti negli anni alcuni santi venerati dal popolo lucchese: da S. Margherita a S. Reparata (la cui antica chiesa madre si ammira oggi in piazza S. Giovanni), da S. Mamiliano a S. Caterina d'Alessandria.
Il potere bizantino dovette cedere davanti all'avanzare dei Longobardi, che nel 570 conquistarono la città. Il periodo dell'invasione longobarda, durato quindici anni circa, fu per la Toscana un tempo non certo felice, saccheggiata come fu in lungo e in largo dai nuovi padroni. Lucca non fu tuttavia travolta, forse perché i Longobardi decisero di servirsi di una fortificazione facile da difendere e per i nemici difficile da espugnare. Chi invece subì più duramente le conseguenze del cambio di potere, dai Goti ai Longobardi passando per i Bizantini, fu la periferia. La terra infatti fu strappata ai vecchi proprietari.
Più tardi i Longobardi trasformarono le loro inclinazioni guerriere in una maggiore propensione alla stabilità, integrandosi progressivamente con gli abitanti della città. Non fu esente da tale passo la scelta di aderire alla religione cattolica.
I Longobardi divisero la Toscana in tre ducati, il principale e principe dei quali fu proprio Lucca, sede del re e quindi capitale della Tuscia. Questa decisione era dovuta all'importanza che la città continuava a rivestire da un punto di vista logistico soprattutto alla luce dell'apertura della nuova strada "Romea", punto di incontro dei pellegrini diretti dal nord verso Roma. La strada fu dai Franchi ribattezzata "Francesca" o "Francigena". La città proseguì nel suo sviluppo, grazie all'intensificarsi dell'attività economica, culturale e artistica.

 
 
 
 
 
 
 
   
 

Arezzo
Lucca
Firenze
Pisa
Pistoia
Siena

Volterra

Chianti
Garfagnana

Versilia
Lunigiana
Maremma
 
guide della toscana
 
 
     
 
LINK
www.lunigiana.net
Il Portale per scoprire la Lunigiana, terriritorio tra Toscana e Liguria che custodisce ancora i segreti di molte testimonianze medioevali e degli antichi menhir. Gli agriturismi, gli alberghi e i Bed and reakfast dove alloggiare, i ristoranti dove mangiare, le spiagge dove andare al mare

www.e-praga.com
La Guida per conoscere Praga, i suoi alberghi, i suoi ristoranti, la sua cultura e la sua anima. Dove dormire e dove mangiare. I segreti di Praga, una delle capitali dell'est più affascinanti e più desiderose di farsi scoprire
www.e-cinqueterre.com
La Guida per scoprire le Cinque Terre, Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola, Riomaggiore. I santuari, i sentieri, gli alberghi e gli agriturismi dove alloggiare, i ristoranti dove mangiare, le spiagge dove andare al mare
www.lericieportovenere.com
La Guida per scoprire il Golfo dei Poeti, la terra amata da Bayron e da Shelley. Gli alberghi e i Bed and reakfast dove alloggiare, i ristoranti dove mangiare, le spiagge dove andare al mare
www.bardireport.com
Approfondimenti, riflessioni, notizie, storie sucorruzione e corruttori. E sui perchè. Blog fondato da Maurizio Bardi
 
© Copyright 2000-2009 E-Toscana.com
I testi pubblicati in questa pagina sono di Maurizio Bardi.
E' vietata la riproduzione dei testi e delle foto pubblicati sul portale E-Toscana.com
senza espressa autorizzazione scritta
info@e-toscana.com

Copyright 1999-2012 E-Toscana.com
E' vietata la riproduzione dei testi e delle foto
pubblicati sul portale E-Toscana.com
senza autorizzazione scritta
Per informazioni:
info@e-toscana.com