segui E-Toscana.com su facebook        


teatro
imprese toscane
 
 
 
 
Dimore storiche
Immobiliari
Edilizia
Link
Mercatini
Noleggio
Professionisti
Rifugi
Teatri
Arte e artisti
Castelli

Città d'arte
Cronaca del 900
Cucina
Feste e sagre
Incontri
Letteratura
Librerie
Manifestazioni
Menhir
Mostre
Musei
Musica
Personaggi
Report
Teatri
Carabinieri
Emergenza
Farmacie
Medici
Ospedali
Polizia
Vigili Fuoco
Fiumi
Mare
Monti
Parchi
Terme
 
 
 
 
 
 
 
 
     
 
città d'arte in toscana
La guida di Lucca
San Paolino, palazzo mansi, palazzo orsetti, santa maria corte orlandini, sant'agostino, palazzo Pfanner
 
         
La Guida di Lucca
 
Home Page
Un po' di storia
Per conoscere Lucca
I musei
I personaggi
La cucina
I prodotti tipici
A tavola
Per dormire
Manifestazioni
I dintorni
 
 
Per conoscere Lucca
 

Le Mura
Antica porta S. Donato
San Paolino
Palazzo Mansi
Palazzo Orsetti
Santa Maria Corte Orlandini
Sant'Agostino
Palazzo Pfanner
San Frediano
Anfiteatro
San Giovanni
Palazzo Micheletti
Il Duomo
Museo della Cattedrale
Via degli Antiquari
San Giusto
San Michele
Palazzo Pretorio
Casa Puccini
San Salvatore
Palazzo Ducale
San Romano
Sant'Alessandro
Via Fillungo
San Cristoforo
Chiasso Barletti
Torre delle Ore
Antico Caffè di Simo
Archivio di Stato
Torre Guinigi
Palazzo Guinigi
San Pietro Somaldi
San Francesco
Villa Guinigi
Via dei Fossi
Villa Bottini
Fondazione Ragghianti
Orto Botanico
Porta S. Gervasio
Santa Maria Forisportam
Santa Maria della Rosa
Palazzo Mazzarosa
Palazzo Bernardini
Santa Maria dei Servi

         
Lucca, da San Paolino
a Palazzo Pfanner
palazzo Pfanner
Palazzo Pfanner

La chiesa di San Paolino
Si procede poi nella zona pedonale per via S. Paolino, incontrando sulla destra in via del Crocifisso l'omonima settecentesca chiesetta. Più avanti, continuando sulla strada principale, si trova la chiesa di San Paolino, realizzata tra il 1522 e il 1535 da Baccio da Montelupo, unico esempio di chiesa lucchese rinascimentale. La pianta dell'edificio, che presenta due navate laterali di modeste dimensioni, è a croce latina. All'interno si possono ammirare numerosi dipinti e sculture in legno. Notevoli gli affreschi che raffigurano la leggenda di S. Paolino, in particolare i due secenteschi del pittore Filippo Gherardi.

Palazzo Mansi
Dalla vicina via Galli Tassi si arriva poi a Palazzo Mansi, secentesca dimora della nobile famiglia lucchese, che ospita la Pinacoteca nazionale (vedi) e conserva gli antichi e fastosi arredi.

Palazzo Orsetti
Proseguendo poi per via Santa Giustina si ammirano vari palazzi cinquecenteschi, tra cui spicca senz'altro, sulla sinistra, Palazzo Orsetti, attuale sede del comune di Lucca. Sulle due facciate si ammirano i portali scolpiti da Nicolao Civitali. L'interno è parzialmente visitabile e offre splendidi e luminosi saloni con arredi fastosi: si notino in particolare la Sala degli Specchi e la Sala della Musica.

Santa Maria CorteOrlandini
Girando in via del Loreto si nota sulla destra il bel giardino chiuso da un alto muro appartenente in origine al palazzo Minutoli-Tegrimi e sulla sinistra la chiesa di Santa Maria Corteorlandini (detta anche S. Maria Nera). L'impianto originario è del 1188, ma l'aspetto attuale risale circa al 1719, raro esempio di architettura barocca lucchese: all'interno dipinti e affreschi del Settecento. Dal fianco sinistro si accede ad una cappella del 1662 che imita la Casa di S. Loreto.

Chiesa di Sant'Agostino
Proseguendo oltre si entra in piazza S. Agostino, dove si trovano i resti del teatro romano del II secolo d.C., si scorge la disadorna facciata della chiesa di Sant'Agostino realizzata in mattoni nel 1377 sull'area di un monastero. L'interno presenta un'unica suggestiva navata con copertura a capriate.

Palazzo Controni Pfanner
Si imbocca poi via degli Asili e si incontra sulla sinistra il magnifico Palazzo Controni Pfanner, dal sontuoso giardino settecentesco, adornato di una grande vasca circolare, statue e piante. L'edificio risale al 1667 e presenta una splendida scala esterna di stile genovese. Si consiglia di osservare giardino e palazzo dall'alto delle Mura urbane retrostanti, da cui si gode una fantastica veduta. Nel palazzo ha sede, tra l'altro, la Mostra permanente dei costumi lucchesi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
   
 

Arezzo
Lucca
Firenze
Pisa
Pistoia
Siena

Volterra

Chianti
Garfagnana

Versilia
Lunigiana
Maremma
 
guide della toscana
 
 
     
 
LINK
www.lunigiana.net
Il Portale per scoprire la Lunigiana, terriritorio tra Toscana e Liguria che custodisce ancora i segreti di molte testimonianze medioevali e degli antichi menhir. Gli agriturismi, gli alberghi e i Bed and reakfast dove alloggiare, i ristoranti dove mangiare, le spiagge dove andare al mare

www.e-praga.com
La Guida per conoscere Praga, i suoi alberghi, i suoi ristoranti, la sua cultura e la sua anima. Dove dormire e dove mangiare. I segreti di Praga, una delle capitali dell'est più affascinanti e più desiderose di farsi scoprire
www.e-cinqueterre.com
La Guida per scoprire le Cinque Terre, Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola, Riomaggiore. I santuari, i sentieri, gli alberghi e gli agriturismi dove alloggiare, i ristoranti dove mangiare, le spiagge dove andare al mare
www.lericieportovenere.com
La Guida per scoprire il Golfo dei Poeti, la terra amata da Bayron e da Shelley. Gli alberghi e i Bed and reakfast dove alloggiare, i ristoranti dove mangiare, le spiagge dove andare al mare
www.bardireport.com
Approfondimenti, riflessioni, notizie, storie sucorruzione e corruttori. E sui perchè. Blog fondato da Maurizio Bardi
 
© Copyright 2000-2009 E-Toscana.com
I testi pubblicati in questa pagina sono di Maurizio Bardi.
E' vietata la riproduzione dei testi e delle foto pubblicati sul portale E-Toscana.com
senza espressa autorizzazione scritta
info@e-toscana.com

Copyright 1999-2012 E-Toscana.com
E' vietata la riproduzione dei testi e delle foto
pubblicati sul portale E-Toscana.com
senza autorizzazione scritta
Per informazioni:
info@e-toscana.com